Maternity Photography

Ci siamo divertiti.

Siamo stati immersi nella natura.

Abbiamo realizzato delle belle foto.

Abbiamo riso.

Abbiamo anche preso freddo, certo. Soprattutto Antonella in realtà, ma penso ne sia valsa la pena!

Comunque. Dato che spesso c’è paura nel fare questo tipo di servizio, proprio per la temperatura vorrei scrivere alcuni consigli utili per realizzare questo shooting meraviglioso e fiabesco, immerso nella neve – e magari durante una nevicata!

  1. Il fotografo deve conoscere già la zona e la situazione delle luci naturali della location
  2. Il luogo deve essere quanto più vicino o all’auto o a un luogo caldo
  3. Se l’abito lascia la futura mamma abbastanza scoperta, come quello scelto da me in quest’ultimo servizio, occorre vestirla sotto con colori più tenui. In questo modo lei resta coperta ma non si vedono gli abiti che indossa al di sotto dell’abito premaman. Resteranno scoperte le spalle e a -3° comunque avrà freddo. E allora? E allora c’è il punto 4
  4. Il fotografo dovrà scattare comunque in tempi brevissimi, avendo già in mente pose, luci, espressioni e storia da raccontare
  5. Il fidanzato/marito/compagno, se c’è, può sempre restare accanto pronto con una giacca ad avvolgere la ragazza.;)
  6. Tazza di cioccolata calda alla fine. Perché no 😊

Shooting fotografico sulla neve

Altri 3 punti fondamentali più tecnici sono:

  1. Il bilanciamento del bianco. Se sei un fotografo sai già che la neve è un soggetto non sempre semplice da fotografare. WB in manuale e scatto in RAW dunque!
  2. Le luci della location. Studiale prima. Ma se il luogo è molto freddo non puoi aspettare il tramonto, oppure se sei in mezzo a un bosco o ad alberi molto alti – come lo ero io – della famosa golden hour ti importa poco. E allora come fare? In questo shooting ho impiegato un flash esterno portatile (un Godox AD200 Pro) con softbox rettangolare 90cm e ponendomi (per forza!) sempre in ombra piena. Attento al flash però, usalo in modo da dare una luce molto soft e naturale, evitando l’effetto cartolina o flash del telefono, perdendo dettagli e sfondo.

Questo servizio meraviglioso è il primo all’interno del progetto ITALIA CHE NASCE!

Lo conosci?

A breve uscirà una pagina dedicata al progetto. Ma nel frattempo se vuoi saperne di più ti basta lasciare un commento qua sotto o contattarmi privatamente.

Se ti piace la natura, il viaggio, scoprire location da sogno e vuoi realizzare il tuo servizio fotografico maternity con me, ITALIA CHE NASCE fa proprio al caso tuo!

Puoi anche seguire tutto sul mio profilo Instagram

Un abbraccio,

Simone

Maternity

Rispondi